A Place for Sport Music and Culture

 

UNKNOWN 2014

Posted settembre 25, 2014 by 47no in Events

Unknown Festival, Rovigno ( Croazia ), 8/13 settembre 2014

Forse la definizione festival per l’Unknown non è proprio azzeccata; la situazione è diversa, decisamente differente da altri festival da noi frequentati. L’atmosfera è, in un certo senso, più rilassata, più racchiusa, più famigliare ma anche meno intima ed allo stesso tempo più festaiola (intesa come una festa in piscina nella villa di un amico…). Sarà per il mare, che costeggia tutta l’area, sarà perchè si svolge all’interno del grande villaggio turistico Amarin (molto bello con piscine ed appartamenti veramente carini e di design) sarà per tanti particolari ma è sicuramente il posto giusto dove passare una settimana a base di buona musica danzereccia e mare a fine estate.

Photography by: https://www.facebook.com/justingardnerphotography

Nella line up 2014 qualche nome forte e di richiamo  e tanti dj e producer forse meno conosciuti ai più ma di spessore o di comprovata esperienza come DJ Harvey (nella foto qui sopra) o tanti altri che non stiamo ad elencarvi perchè un elenco c’è già.  Una scelta voluta espressamente dagli organizzatori per attrarre un pubblico più maturo rispetto ai classici festival di matrice inglese che si tengono durante l’esate in Croazia… si perchè l’Unknown è un festival 100% inglese, i prezzi sono in sterline sul sito al momento dell’acquisto dei biglietti e dei pernottamenti ( si puo scegliere tra il solo posto tenda, la tenda pre allestita, appartamenti di varie grandezze e stelle…) e l’utenza è al 90% inglese – l’altro 10% si divide equamante tra local e “resto del mondo”.

Photography by: https://www.facebook.com/justingardnerphotography

L’edzione 2014 dell’Unknown è stata penalizzata dal maltempo che, dopo i primi due giorni di sole in cui le spiagge adiacenti agli stage sono state prese letteralmente d’assalto, non ha più abbandonato la costa Croata e anche se in un primo momento non ha smussato l’entusiasmo dei presenti alla lunga ha inciso sul morale ma senza guastare irrimediabilmente la settimana. Alcuni boat party sono stati cancellati ( si, ci sono stai anche quelli ) ed i DJ lì in programma – Eat Everything, T.E.E.D ed altri – hanno suonato a sorpresa nel pomeriggio a bordo piscina a beneficio di tutti.

Momenti surreali e di “gran caciara party hard” di sono alternati durante le 5 giornate di Unknown – surreali come l’emozionante live di James Holden  (anticipato di un ora e comunicato in maniera non proprio eccellente come altri cambi e/o cancellazioni) sotto un cielo a tratti plumbeo reduce di una copioso acquazone, in un main stage con 50 persone quasi incredule… decisamente molto più pubblico si è accalcato invece per il live di Ten Walls  che ha preceduto dei Moderat veramente ormai al limite della perfezione con il loro live ultra rodato che hanno riempito ulteriormente di suoni e di “cassa” specialmente nel finale.

Semmpre bellisimi i redivivi  Chic - anche se non godibilissimi per il volume un pò basso –  dove Nile Rodgers ha tenuto un piccola “lezione” sul suo ruolo all’intenro del panorama musicale, mettendo alcuni puntini sulle i e specificando a grand voce “ we are not a cover band!” e facendo però ballare tutto il main stage per un ora abbondante snocciolando tutti i succesi musicali delgi ultimi 30 anni in cui c’è il suo zampino..

Photography by: https://www.facebook.com/justingardnerphotography

Gli stage persi nella gigante pineta del resort Amarin per questa edzione sono stati ben 6, dai nomi ammaglianti e dagli orari diversi per avere sempre un posto dove ballare dal primo pomeriggio fino alle prime luci dell’alba. Per tutta l’area installazioni ed arredi “ad hoc” hanno reso il tutto godibile ed avvolgente a sottolineare la bellezza di essere in pratica  un piccolo paese di 3.000 / 4.000 persone abitato interamente da amanti di musica elettronica – una specie di comunità provvisoria –  con sound system improvvisati nelle varie unità abitative e party su afterparty…

L’Unknown è perfetto infine anche per aproffittare della splendida Rovigno  una vera perla che abbiamo scoperto con i suoi locali ed i suoi ristoranti nascosti tra le vie del centro storico collegato direttamnte con un acqua taxi all’area del festival… cosa volete di più ? – Ha noi è bastato e ci torneremo sicuramete il prossimo anno – sperando in un tempo migliore!

www.unknowncroatia.com

 

 

Photography by: https://www.facebook.com/justingardnerphotography Photography by: https://www.facebook.com/justingardnerphotography Photography by: https://www.facebook.com/justingardnerphotographyPhotography by: https://www.facebook.com/justingardnerphotographyPhotography by: https://www.facebook.com/justingardnerphotographyPhotography by: https://www.facebook.com/justingardnerphotography


About the Author

47no


//via i commenti