A Place for Sport Music and Culture

 

AQUADROP firma il remix ufficiale del nuovo singolo dei MAJOR LAZER con Grandtheft

Posted maggio 3, 2016 by Max Mameli in Culture

IMG_8844

IMG_8843

wildest

Major Lazer è un progetto dance americano dal successo planetario, noto per aver unito i mondi dell’elettronica bass e della dancehall: il singolo “Lean On” del 2015 è stato uno dei più grandi successi musicali degli ultimi anni, basti pensare che al momento detiene il record assoluto per il numero di play in streaming su Spotify.

Dopo l’album “Peace is the mission” del 2015, a marzo viene pubblicato in free download il singolo “Number One” realizzato insieme a Grandtheft, che in un mese supera il milione di play su Soundcloud.
Il producer italiano Aquadrop ha realizzato il remix ufficiale del singolo che viene pubblicato da Good Enuff, la nuova sub label della Mad Decent di Diplo, fondatore del progetto Major Lazer nonchè recente vincitore di due Grammy.

Aquadrop non è nuovo a collaborazioni con la label di Diplo: negli ultimi due anni infatti ha già confezionato quattro release per Mad Decent, affermandosi come il producer italiano di riferimento per la trap e la bass music.
La release prestigiosa per i Major Lazer arriva dopo un 2015 ricco di soddisfazioni: oltre alle release su Mad Decent, ha incasellato remix ufficiali per artisti italiani come Jovanotti, Club Dogo, Madman e Gemitaiz; placement in spot pubblicitari di Forever 21 (con Iggy Azalea), T-Mobile e Go Pro; dj set prestigiosi come quelli su BBC Radio 1Xtra, a San Siro in apertura a Jovanotti e un club tour insieme al rapper Madman; il supporto di artisti come Skrillex, Baauer e Diplo che suonano regolarmente i suoi brani all’interno dei loro dj set.

Aquadrop fa parte di Doner Music, label e management fondata da Big Fish che si pone come polo artistico e gestionale di riferimento per la bass music italiana con ambizioni internazionali.

https://www.facebook.com/AquadropMusic

https://twitter.com/1aquadrop1

https://instagram.com/1aquadrop1


About the Author

Max Mameli


//via i commenti